docenti
materie
   
 
EVENTI SPECIALI
» SensAZIONI da provare
» Serata pout-pourri

IL MODELLO OLISTICO
» CHI E' IL PROFESSIONISTA OLISTICO

CORSI/SEMINARI
» IncontrarSICOOL
» Personal Branding - impara ad usare i social in modo professionale per la tua professione

ISCRIZIONI 2017
» Percorso crescita personale
» Biennio di specializzazione Counselor Olistico
» Biennio di specializzazione Operatore Olistico

SESSIONI INDIVIDUALI
» Percorsi di crescita interiore

ARTICOLI
» Mangiarsi la primavera
» Come aprire le porte all'energia

Statuto
» Statuto

 

 

Accademia Entelechia
C.F. 92543400151


sede legale:
Via Don Sturzo 5,
26859 Valera Fratta (Lo)
tel/Fax:
+39 0371 936025
+39 329 4788268


sede operativa:

  • Milano


  • E-mail:
    info@accademiaentelechia.it



    Come aprire le porte all'energia

       
    » DESCRIZIONE
     

    Sicuramente anche tu avrai sentito nominare qualche volta questa parola: CHAKRA

    ma cos'è?
     
    è una parte del corpo?
     
    qualcuno l'ha mai visto un chakra?
     
    come è fatto?
     
    a cosa serve?
     
     
    Prima di tutto occorre dire che la parola chakra è un adattamento del sostantivo neutro sanscrito cakra, in scrittura devanāgarī चक्र, che si può tradurre come "ruota", "disco", "cerchio”, infatti, per la loro forma ad imbuto e per il loro movimento circolare, assomigliano a delle vere e proprie ruote. 
    Il chakra è un ricevitore, trasformatore e conduttore dell'energia nel nostro corpo, è un punto di raccolta e di intercettazione della forza vitale contenuta nell'atmosfera, anche chiamata Prana. 
     
    Il chakra rappresenta la porta di accesso per la corrente energetica e vitale nel nostro corpo psichico, ma ogni chakra è anche in comunione con determinati organi e determinate zone del nostro corpo fisico, alle quali fornisce la forza necessaria per il loro funzionamento. 
     
    Nel corpo sono presenti molte di queste porte, ma sette sono considerati quelli principali e corrispondono anche alle sette ghiandole primarie del nostro sistema endocrino.
     
    Questo ci fa capire che il corpo umano è dotato di più sistemi, che ne governano il funzionamento: 
     
    il sistema fisiologico che presiede a tutte le funzioni fisiche
    il sistema psicologico a cui fanno capo tutte le funzioni psichiche
    il sistema energetico che si occupa di fornire e rendere disponibile per il corpo parte dell'energia cosmica.
     
    Possiamo definire il chakra un adattatore di corrente, che consente la canalizzazione dell'energia primaria, perchè assuma caratteristiche adeguate per essere accolte ed utilizzate dai  sistemi fisiologico e psicologico. 
     
    Il percorso metabolico dell'energia primaria all'interno del corpo è questo:
    energia primaria (quella nell'atmosfera)
    chakra 
    energia secondaria (quella che il corpo può contenere) 
    nadi (canali energetici attraverso cui l'energia viene consegnata nelle varie parti del sistema)
    sistema nervoso 
    sistema endocrino (sistema ormonale)
    sangue
     
    Per quanto riguarda invece l'interazione con il sistema psicologico, i chakra rappresentano stati di coscienza e sono diversi fra loro. 
     
    Lo stato di coscienza relativo per esempio al chakra posto alla base della colonna vertebrale (chakra di base), riguarda tutto ciò che è legato alle nostre radici, alle fondamenta del vivere e alla sopravvivenza; quello posto all'altezza del petto è invece collegato al cuore e ha a che fare con la nostra capacità di amare e di essere amati, l'accoglienza e l'apertura. Quello posto all'altezza della gola, riguarda la nostra capacità di espressione e comunicazione e implica la responsabilità sia di ciò che diciamo e di come lo diciamo, che di quello permettiamo agli altri di dirci. 
     
    Il funzionamento dei chakra viene alterato e disturbato, in maniera più o meno grave, dal modo in cui noi trattiamo noi stessi a tutti i livelli (rispetto delle necessità fisiologiche, rispetto del mio mondo psichico, quindi qualità dei pensieri e delle emozioni) e quindi in buona sostanza, dallo stile di vita a 360°. Tutto ciò che viola la mia etica interna e umilia il mio essere, provoca rallentamento o addirittura blocco dei chakra e colpirà quei chakra che si trovano nelle aree del mio corpo fisico e psichico che non sono state rispettate.
     
    Ovviamente, essendo tutti collegati tra loro, nel momento in cui un chakra rallenta o si blocca, manda in stallo tutto il sistema e la consegna difettosa di energia al corpo, può nel tempo, portare a disagi sul piano psichico e malattie su quello fisico.
     
    Secondo la tradizione orientale esiste un solo motivo scatenante per la malattia ed è il ristagno energetico, ossia quando l'energia non è più in grado di raggiungere tutte le parti del corpo, tutti gli organi, tutte le cellule. 
     
    Una buona circolazione di energia nel corpo è quindi garanzia di buona salute e benessere ed è fondamentale pertanto occuparsi di aggiustare il proprio stile di vita per fare in modo che ne possiamo godere appieno.
     
     
    Articolo di Simona Colella
     

    » INSEGNANTE/CONSULENTE:
      Simona Colella

    INFORMATIVA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - a cura di R&P INFORMATICA GRAPHIC - copyright © 2011